DICONO DI NOI...

 

                                           5L: Porza, 4 arrivi e 4 partenze, il presidente Teggi “l’anno                                             zero è stato positivo, adesso…”

Scritto da

Roberto Colombo | 8 Lug 2019

 

Avanti con mister Angelo Capobianco. Dopo tre retrocessioni ricostruire (bene) non è un fatto immediato, ma puntando sui giovani il futuro è assicurato

 

PORZA: VOTO 6,5

Dopo tanti anni e campionati di vertice in Seconda e Terza Lega, il Porza tra il 2015 e il 2018 ha dovuto fare i conti con una profonda crisi: tre retrocessioni consecutive e ripartenza dal gradino più basso del calcio regionale ticinese (Quinta Lega). Nell’ultima stagione, grazie al lavoro di ricostruzione del presidente David Teggi e all’arrivo in panchina di mister Angelo Capobianco (confermato anche per il prossimo anno), i biancoverdi hanno gettato le basi per la loro rinascita, puntando soprattutto sui giovani e provando prima di tutto a riformare un gruppo forte e coeso.

 

Il campionato 2018/19 (Quinta Lega, Gruppo 1) è stato tutto sommato positivo: 5° posto finale con 32 punti (10 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte), anche se la squadra dopo un buonissimo girone di andata, nel ritorno si è quasi subito defilata dalla lotta per la promozione: a Natale il distacco dalla coppia di testa Arzo/Arosio era di appena 4 punti, mentre a fine stagione il divario dalle due promosse Stabio e Rovio è salito a 12 punti.

IL PRESIDENTE DAVID TEGGI

«Sono soddisfatto dell’ultimo campionato – racconta il numero uno del Porza – perché nonostante la giovane età il gruppo ha quasi sempre dimostrato di potersela giocare alla pari contro qualsiasi avversaria. Forse abbiamo pagato un po’ di inesperienza, e ancora di più il fatto che in primavera la presenza agli allenamenti non è sempre stata soddisfacente. Tuttavia, anche per quest’ultimo aspetto, non voglio colpevolizzare troppo i ragazzi: la nostra rosa è per la maggior parte composta da studenti, che negli ultimi due mesi di campionato sono stati molto impegnati con gli studi. Inoltre, anche alcuni infortuni in ruoli chiave del campo non ci hanno permesso di ripetere nel finale di stagione il gran girone di andata che avevamo disputato. Sono comunque molto contento per l’ambiente e il gruppo che si è creato».

FUTURO E MERCATO

Il prossimo anno il Porza sarà ancora guidato da mister Angelo Capobianco. Nelle ultime settimane la società si è poi mossa sul mercato per ampliare la propria rosa di giocatori, restando però fedele alla nuova filosofia dettata dal presidente Teggi: puntare sui giovani. La squadra che affronterà il prossimo campionato di Quinta Lega avrà un’età media molto bassa (meno di 22 anni) con ben quattro Under 18 e cinque Under 20.

Le novità in entrata sono: Christian Weber (ex Porza dal 2014 al 2016), Ivan Kultan dal Breganzona, Thomas Valoti dal Savosa Massagno, Gabriele Castro (cresciuto nel Raggruppamento San Bernardo). In uscita invece: Ali Bhadori all’Origlio Ponte Capriasca, Milan Brajkovic al Gravesano Bedano, Michael Barbieri al Gravesano Bedano e Damir Cirikovic al Ceresio.

«Ma il nostro mercato non è ancora finito – conclude il presidente Teggi – stiamo ancora lavorando per l’arrivo di altri tre/quattro giovani che spero di poter ufficializzare nei prossimi giorni. Inoltre sono molto contento della collaborazione sportiva iniziata con il Ceresio e che il prossimo anno avremo anche una squadra Seniori 30+».

©2019 by FC Porza

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now